martedì 23 maggio 2017

LUGANO – LAGO PIENO DI EMOZIONI


Domenica 21 maggio si è disputata la seconda StraLugano Half Marathon, evento che ha portato in riva al lago oltre 5000 persone sommando le varie distanze che componevano il paniere della manifestazione, una 10k, una 5k e la kids Run. La Mezza ha visto schierati i più grandi atleti internazionali col solito parterre di keniani e molti dei top runner nostrani, tra i quali ormai si può annoverare anche il nostro Andrea Astolfi. La giornata è stata molto calda e il tracciato molto tecnico con diversi sali e scendi, oltre a continue variazioni, specie nell'attraversare un parco per ben due giri. Andrea ha corso bene, splendendo di ottime sensazioni e di una buona condizione che gli permetterà di vivere con serenità e grinta quasi tutta la gara, tranne un piccolo problema di stomaco affiorato negli ultimi 2 km che comunque non gliimpedirà di essere consacrato come atleta tra i più bravi del panorama italiano chiudendo in 1h10'30" ottenendo così un nuovo PB, il 19esimo posto assoluto e il 13esimo di categoria. Potrei pensare che se non avesse avuto quel piccolo disturbo finale sarebbe potuto stare tranquillamente sotto l'ora e dieci, ma è giovane e ha tutto il tempo di migliorarsi, la testa è quella giusta, la serietà e lo spirito di sacrificio non gli mancano e i miei complimenti che sintetizzano quelli dell'intero gruppo sono da attribuire in primis all'uomo che sta diventando, e ovviamente all'atleta che avrà modo di divenire.

Ci piace inoltre sottolineare la grandissima prova dell'amico Dario Rognoni, top runner e allenatore di Andrea, che per l'occasione ha partecipato anch'esso classificandosi con 1h07'16" secondo di categoria e 13esimo assoluto... che dire, con un allenatore così Andrea ha il miglior esempio possibile per formarsi come uomo e come atleta. 
 

Sempre domenica segnaliamo la presenza del nostro Alex Palestri al Bruno Rossini Run, una bella corsa immersa nel sole primaverile del Parco del Ticino. Alex ha corso molto bene per i primi 5 k, prima che l'asfalto fosse assorbito dal bosco che in una giornata calda come quella di domenica ha costretto molto atleti a boccheggiare, tra cui Alex. Nonostante tutto il nostro atleta è riuscito a portare a  casa un nuovo PB, 46,39' un crono che gli è valso il 7ttimo posto di categoria. 

Luca Bordenga
Ufficio Stampa

lunedì 22 maggio 2017

IL PERSONALE CHE NON TI ASPETTI !


21/05/2017 Siamo alla Mezza del Naviglio ( Cernusco sul Naviglio) , dove due nostri atleti, Stefano Turchet e Luca Tondolo, hanno voluto provare a solleticare il loro status attuale, iscrivendosi a questa competizione senza grosse pretese. Stefano viene da un periodo con qualche problemino che non gli ha permesso di prepararsi in maniera ottimale per una distanza così impegnativa, mentre Luca pur avendo qualche chilometro in più nelle gambe ha ritenuto di voler programmare un buon allenamento in vista della Mezza di Chiavari. La premessa suggerirebbe che continuassi a descrivere una buona gara di entrambi con un tempo in linea con quanto anticipato, invece mi ritrovo con immenso piacere a dover commentare due nuovi PB, addirittura con molti secondi rosicchiati ai precedenti primati e questo nonostante il percorso fosse in alcuni punti non particolarmente favorevole, con tratti di ghiaia e sassi e alcune curve esigenti. Per Stefano arrivo in 1h43'03" davanti agli occhi di sua moglie che gli regalano una doppia emozione, mentre Luca chiude in 1h40'06" aldilà del calo fatto registrare al sedicesimo chilometro. Alla gara ha partecipato anche  Andrea Marzoli che con il tempo di 1h55’41” è in linea con la sua attuale preparazione.  


Luca Bordenga
Ufficio Stampa

venerdì 19 maggio 2017

ANDREA BASSO – ORGANIZZATORE DELLA MILANO MARATHON E DELLA EKIRUN OSPITE DEI RUNNER


Bella sorpresa al consueto appuntamento del giovedì sera nella sede dei Runner di Città di Opera, che ha avuto il piacere di ospitare, l’organizzatore della Milano Marathon 2017, Andrea Basso, la persona che ha permesso di realizzare la “CORRI CON CHRISTIAN”,(amico e runner scomparso recentemente a causa di un incidente stradale).
È stato molto bello e piacevole per tutti i runner presenti poter conoscere e ringraziare chi fin dal principio ha collaborato con piacere a questa iniziativa, rendendosi disponibile e assecondando ogni nostra richiesta. Per l'occasione era presente anche Chiara la moglie di Christian che ha avuto altresì, modo di stringere la mano di chi le ha permesso di tagliare il traguardo col pettorale di suo marito. La sezione runner di Città di Opera è stata lieta di omaggiare Andrea con la canotta ufficiale, e la gratitudine visibile di ogni atleta nella foto di rito. 

giovedì 18 maggio 2017

OBBIETTIVO 1500 !!


Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento più atteso del Maggio Operese, LA MARCIA DELLE CASCINE arrivata alla sua ventiduesima primavera.
Una bellissima occasione per godere di una giornata all'aria aperta, divertente e spensierata, una piacevole opportunità per correre o camminare in quel magnifico contesto del Parco Agricolo Sud Milano, una vasta pianura dove si alternano distese di miele e verdi lenzuola di futuri arbusti, interrotte qua e là da caratteristiche cascine lombarde, corti coloniche di giallo e mattoni, memoria di un recente passato fatto di produzioni agricole e cultura rurale a cui questa città rimane legata. Sarà bellissimo percorrere le vuote strade della città dove risuoneranno solo le vostre falcate, i vostri respiri e l'amabile chiasso di centinaia di bambini in festa, strade che sembreranno inghiottite dalla pace e il silenzio del Parco  o dai lunghi viali alberati che sfoceranno davanti a storiche bellezze come l'Abbazia di Mirasole. Tre i percorsi proposti ,6 12 e 16 km, per dar modo a tutti di potersi misurare con le proprie attitudini, ci piace inoltre l'idea di poter far coesistere le più svariate filosofie della corsa, ecco perché l'evento è partecipato da appassionati, atleti abituali, improvvisati, famiglie, anziani e bambini. L'anno scorso ci avete sorpreso abbattendo il muro delle 1300 iscrizioni, quest'anno vogliamo arrivare a 1500, quindi cosa aspettate , Forza Opera !!!! iscrivetevi ora !!! Vi aspettano un corposo pacco gara e molte sorprese e gadget per i più piccoli. Inoltre ad aspettarvi all'arrivo per i ragazzi ci saranno dolci e  frutta, mentre per i più grandi sarà allestita una zona ristoro dove si potranno gustare salamelle e patatine fritte, la giusta e meritata ricompensa per rifocillarsi dalle ultime fatiche.  

TI ASPETTIAMO !!!

lunedì 15 maggio 2017

NON SOLO MEZZA....


Buccinasco 14 maggio 2017.
Domenica di sole quella ha accolto i 1600 iscritti alla Mezza di Buccinasco, circa 500 per la competitiva mentre oltre mille i runner che hanno coperto le varie distanze non competitive che formavano la proposta podistica della manifestazione: 5k - 10k è una 17k. Per la Mezza ha corso con i nostri colori Astrid Gagliardi, la quale ha disputato una gara pressoché di " mantenimento " senza spingere troppo ma divertendosi al suono delle sue falcate e chiudendo in 1h47'06". Nelle altre competizioni si sono disinvolti piacevolmente Luca Tondolo e Antonio Pinna nella versione 17k, mentre Clorinda Martucci e Federico Di Meo hanno scelto la formula 10k, un bel modo per allenarsi in compagnia di altri atleti e approfittando de bel clima che gli organizzatori hanno saputo creare. 

 

Peschiera Borromeo.
Come ogni anno si è svolta la 24x1ora, una due giorni no stop organizzata dal Gruppo Sportivo Zeloforamagno che nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 maggio sulla pista d'atletica di Zeloforamagno hanno visto avvicendarsi le staffette di molte società d'atletica di Milano e hinterland. Anche quest'anno come consuetudine vi ha preso parte la VCA MILANO, dell' amico Giuseppe Crudo, società cui molti dei nostri atleti hanno voluto dar man forte, in primis per la bella intesa tra le due società ormai consolidata da qualche tempo, inoltre perché la stessa, ha deciso per l'occasione di dedicare la loro partecipazione al nostro amico e atleta Christian Sartori prematuramente scomparso nei mesi scorsi. Christian aveva più volte partecipato a tal evento, col solito entusiasmo che lo caratterizzava, con disponibilità è quella voglia di fare gruppo capace di renderlo persona amabile e sincera. Felici di quanto avvenuto, Città di Opera ringrazia tutti i componenti della VCA per il bellissimo pensiero e tutti i propri atleti che hanno voluto ricordare passo… dopo passo il nostro Christian.
 
Luca Bordenga
Ufficio Stampa 

lunedì 8 maggio 2017

PIACENZA BIBIONE MILANO - 10 RUNNERS AL VIA


Qui Piacenza: 
Il meteo si accanisce sulla Placentia Marathon 2017, una timida pioggia accoglie l'arrivo degli atleti di Città di Opera nel pre gara, Caracciolo, Gagliardi, Zanni, Bressani e Castaldo, pioggia che diviene incessante subito dopo la partenza, con diverse pozzanghere lungo il percorso, oltre a folate di vento che rendono ancora più difficoltosa la corsa. Per tre di loro è stato l'esordio nella mezza maratona, parliamo di Caracciolo, Bressani e Castaldo, l'inossidabile e affiatato trio che ha battezzato Piacenza come viatico per questa lunghezza. Per Zanni invece un ritorno piacevole in terra emiliana, visto e considerato che nonostante il meteo avverso e le sue mire non proprio da prestazione, ha abbassato di ben 6 minuti il precedente crono. Anche la Gagliardi non è voluta mancare all'appuntamento, per lei è stata l'occasione per un buonissimo " allenamento " in vista delle prossime gare. Questi i tempi dei nostri ragazzi in ordine di arrivo: Caracciolo 1h44'22"; Gagliardi 1h44'36"; Castaldo 1h47'30"; Bressani 1h49'20"; Zanni 1h53'02".  

Qui Milano:
Un bellissimo appuntamento del circuito Corrimilano ha portato oltre 700 atleti a misurarsi sul nervoso percorso della Corrilambro, una divertente e impegnativa 7km che si articolata all' interno del Parco Lambro. Due dei nostri atleti hanno partecipato a questo evento, Carlo Pazienza e Alex Palestri, entrambi al debutto in questa competizione. Carlo, al rientro dopo parecchio tempo di assenza da gare ufficiali si è comportato molto bene, disputando una gara lineare, che lo ha impegnato duramente come si sospettava, ma alla quale ha saputo rispondere metro dopo metro, chiudendo con un buonissimo 27’32". Alex ha patito molto il percorso che metteva continuamente sotto stress muscoli e tendini, un tracciato che si è rivelato molto ostico nonostante la lunghezza non fosse proibitiva, ha comunque stretto i denti e portato a casa un buon 33’55" .  

Qui Bibione:
Sono oltre 1400 gli atleti che si sono dati appuntamento alle seconda edizione della Bibione Half Marathon, una bella e giovane mezza maratona inserita tra mare e pineta, tra sentieri sterrati e rotoli di veloce asfalto, lo stesso difforme e divertente terreno che hanno calpestato i nostri Martucci Clorinda e Di Meo Federico. Il loro intento era quello di fare un buon allenamento in progressione, cosicché hanno pensato bene di sfruttare la compagine agonistica in modo stimolante e piacevole, riuscendo a portare a termine come d'auspicio la miglior prestazione possibile, chiudendo entrambi in 1h55'38" contenti dei bellissimi istanti che il passaggio tra terra e mare ha saputo regalare loro.  


Qui Milano: 
Sono circa 5000 i podisti che si sono incontrati nella piazza Del Cannone a ridosso del Castello Sforzesco per la Wings for Life World Run , un evento planetario molto particolare, una corsa che ha coinvolto un intero mondo podistico ad ogni angolo del pianeta, che alle 11:00 (ora italiana) in punto a dispetto di qualsiasi latitudine e di qualsiasi fuso orario ha iniziato a correre.....per quanto non si sa, perché la particolarità è stata proprio questa, questo tipo di evento prevedeva di correre fino a quando la Catcher Car alle spalle degli atleti non avrebbe raggiunto
l'atleta eliminandolo. L'obiettivo principale era già stato raggiunto prima ancora di partire, ossia il ricavato delle 5000 iscrizioni da devolvere alla ricerca sulla lesione al midollo spinale. Nel suo piccolo anche il nostro Andrea Marzoli aveva un obiettivo da centrare, arrivare più in là possibile, se non altro per effetto di una scommessa con amici a cui teneva molto. Partito molto bene è riuscito ad arrivare fino al 17/18 km in modo ottimale, mentre subito dopo ha iniziato ad accusare la stanchezza e la carenza di una preparazione adeguata sulla lunga distanza. All'altezza della Bocconi ha capito che era quasi finita, infatti viene preso qualche metro dopo il 22.3km concludendo in 1h59’43”. Bellissima iniziativa è un plauso al nostro Andrea per aver partecipato.


Luca Bordenga
Ufficio Stampa

martedì 2 maggio 2017

3 CITTA’ – 3 DISTANZE - 3 CAMPIONI


Tre appuntamenti in questo week end hanno visto protagonisti i nostri runner. Partiamo da Carate Brianza, dove il 29 aprile si è disputato il primo Memorial Giorgio Molteni, una 10k serale cui ha preso parte il nostro talentuoso Andrea Astolfi. Una gara molto dura più che altro per l'aspetto mentale visto che lo stesso giro di 2,5 km era da percorrere ben quattro volte. Andrea fin dai primi slanci forma il terzetto di testa che in sostanza disputa una gara nella gara, tre giovani e promettenti atleti che sgomitano fianco a fianco con un movimento all' unisono fino all'ultimo giro, dove Andrea perde leggermente il contatto, ma riesce comunque a rimanere lì, col fiato sul collo dei due atleti che lo precedono non concedendo nulla fino all'ultimo passo e chiudendo terzo in 33’01". 

 

A Rimini il 30 aprile, invece il capitano Domenico Startari ha pensato bene di festeggiare il suo anniversario di matrimonio... di corsa, questa volta in veste di Pacer delle 3h15'. In una bella giornata di sole e con una cornice di pubblico festosa si è svolta la quarta Rimini Marathon, dove Domenico ha condotto i " suoi ragazzi ", molti dei quali esordienti in maratona, a un traguardo sognato dai più, quelle 3h15' che sono un ottimo tempo per gran parte dei podisti. L'entusiasmo di questi atleti all'arrivo è per se' il riconoscimento più piacevole che un Pacer possa ricevere, ma in questo caso ad accrescere tale sensazione c'erano la moglie Tiziana e il figlio Gabriele pronti ad abbracciare e a festeggiare con Domenico gara e ovviamente anniversario, questa volta con molta, molta calma. 

 


In provincia di Lecco a Valmadrera per l'esattezza, lunedì 1 Maggio era in programma il Trofeo Dario & Willy, un Vertical Limit, 23 chilometri con un dislivello di 2000 metri e chi poteva avventurarsi in un'impresa di questa natura se non lei, l'audace e impavida Lucia Bongiovanni. A complicare le cose ci si è messo anche il meteo, con una pioggia scrosciante che non ha smesso un istante di scariche pesanti lacrime sugli atleti presenti, quasi fosse una volontà divina a rendere inespugnabili quelle tre cime dei Corni di Canzo. Man mano che si saliva il freddo feriva alle ossa come un coltello, mentre la pioggia fitta rendeva l'aria quasi irreale, una gran botta di gelo fuori e dentro che più volte l'ha messa a dura prova, ma la sua voglia di scoperta, di sentirsi forte ha sempre avuto la meglio. Una volta in vetta la sorpresa, a partecipare a questa epopea non voleva mancare lei, la candida e soffice neve, migliaia di cristallini batuffoli che il vento sputava in faccia senza pietà, un altro duro ostacolo da superare, ma non l'ultimo e nemmeno il più arduo, visto che era arrivato il momento di scendere. I sentieri si presentavano come un interminabile fiume di melma e fango, dove a fatica si riusciva a trovare un appiglio per non divenire parte di quella poltiglia, migliaia di metri costeggiati da vertiginosi dirupi senza l'ombra di una protezione, col rischio concreto di arrivare all'arrivo via aria. È arrivata, gli ultimi passi sono i più pesanti che avesse mai fatto fino ad oggi, ma ormai lo sappiamo, per Lucia stare in corto di pazzia è come toglierle l'allegria...quella voglia congenita di mandare sangue al cuore. 

Luca Bordenga
Ufficio Stampa